Viaggio a Norimberga - Hermann Hesse

Viaggio a Norimberga

Una discesa nel passato e nella propria coscienza, che si traduce in un'intensa confessione intima, dove Hesse ci parla dei suoi amori letterari.

Nel 1925 Hermann Hesse decide di lasciare l’eremo in cui si è ritirato in Svizzera e di accogliere l’invito a tenere una serie di pubbliche letture in Germania: proprio lui che riconosce di essere «restio ai viaggi e alle frequentazioni umane», lui che trova la prospettiva di esibirsi in pubblico «talvolta spaventosa».

Ne nasce così un viaggio, «in sé insignificante e fortuito», che nell’arco di due mesi lo porterà dal Canton Ticino alla Baviera. E non sarà, come ci si potrebbe aspettare, il tradizionale itinerario illuminante e foriero di saggezza, bensì quello tortuoso e spesso accidentato, intrinsecamente comico, del più idiosincratico dei viaggiatori, tra reminiscenze infantili ma anche ansie tormentose, tra momenti di trasognata contemplazione ma anche di rabbiosa insofferenza (per i telefoni nelle stanze d’albergo, per le auto nelle strade di Norimberga, ma soprattutto per i riti della società letteraria).

E da questa peculiare combinazione di elementi Hesse, con suprema autoironia, è riuscito a trarre, come nel caso della Cura, uno squarcio esilarante della vita dello scrittore quando incontra il suo pubblico.

Traduzione di Margherita Belardetti.

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 110
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2019
ISBN: 9788845933394

Editore: ADELPHI

Condividi
Ti potrebbe interessare
Perù

Perù

Guida di viaggio con cartina
Parigi

Parigi

Guida di viaggio con cartina
Londra

Londra

Guida di viaggio con carta estraibile

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione