Un chilo di cioccolato - Chava Kohavi Pines

Un chilo di cioccolato

Diario di una ragazza ebrea ad Auschwitz

Prima nel ghetto "modello" di Theresienstadt, poi ad Auschwitz. Una storia vera, nata dal bisogno di non dimenticare.

Vienna, 1942. Eva è una ragazza come tante: la scuola, la famiglia, gli amici. Ma è ebrea, e questo cambia tutto: ogni cosa intorno a lei sembra ricordarle che è diversa. Le discriminazioni, l’intolleranza, il sospetto. E infine la deportazione. Prima nel ghetto “modello” di Theresienstadt, poi ad Auschwitz.
Eppure, sullo sfondo di una tragedia più grande di lei, Eva sperimenta a modo suo tutto ciò che dovrebbe accadere a una ragazzina della sua età: le amicizie, l’amore per la musica, la voglia di divertirsi. Il contrasto, atroce e sorprendente, è all’origine di una storia intensa, fatta di inaspettata quotidianità e di piccole cose in un mondo grigio e inospitale, su cui sembra essere calata la notte. Sarà da queste piccole cose che Eva, ormai sola, trarrà la forza per andare avanti e trovare la propria strada. Lontano dai luoghi della sua infanzia e del dramma che ha appena vissuto.
Una storia vera, nata dal bisogno di non dimenticare.
 «Siamo ad Auschwitz», disse qualcuno del mio vagone.
Sentimmo gridare: «Tutti fuori! Svelti! Lasciate i bagagli sul treno!».
Mia madre aprì la borsa ed eccolo lì, il nostro cioccolato.
Ci infilammo i quadratini in tasca più in fretta possibile.

Traduzione di Francesca Cosi, Alessandra Repossi

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 104
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2017
ISBN: 978-88-6240-447-1

Editore: Edizioni Terra Santa

Condividi
Recensioni

Intimità - Avvenire

Autore

Chava Kohavi Pines, nata Eva Hirsch (Vienna, 1927), discende da una famiglia borghese di origine ebraica. Dopo l’esperienza della deportazione e dei campi di concentramento (Theresienstadt, Auschwitz), nel 1946 emigra in Palestina. Da allora vive nel kibbutz Dorot (Neghev settentrionale), dove per lungo tempo è stata insegnante. Solo a quarant’anni di distanza ha trovato il coraggio di raccontare, cominciando a mettere per iscritto alcune delle esperienze vissute nei tragici anni che hanno segnato la sua giovinezza.

Ti potrebbe interessare
Il Dio santo - Alberto Mello

Il Dio santo

Riflessioni su Levitico e Numeri
Shoah - Francesca Cosi, Alessandra Repossi

Shoah

Conoscere per non dimenticare
Il presepe di mio papà

Il presepe di mio papà

Racconti magici e azzardati in attesa del Natale
L’arte di essere fragili - Alessandro D'Avenia

L’arte di essere fragili

Come Leopardi può salvarti la vita
Il Codice d’Amore - Laura Mancinelli

Il Codice d’Amore

Biglietto d'amore. I colori del cuore. Il ragazzo dagli occhi neri

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione