Scavi di Et-Tabgha - Stanislao Loffreda, Frédéric Manns

La relazione finale degli scavi condotti dalla Custodia nel 1968 a Tabgha

Paolo VI, nel suo storico pellegrinaggio in Terra Santa, sostò il 5 gennaio 1964 in una piccola e disadorna chiesina sulla sponda nord-occidentale del lago di Tiberiade, conosciuta oggi col nome di chiesa del Primato di San Pietro. Era la prima volta che un papa tornava a questo luogo dove, secondo una antica tradizione, Gesù risorto sarebbe apparso agli apostoli e avrebbe affidato a Pietro il compito di pascere le sue pecorelle (Gv 21, 1-13).
In occasione di questo ritorno del successore di Pietro a Tabgha, la Custodia francescana di Terra Santa concepì il progetto di una sistemazione più decorosa del  luogo. Nel 1968 poi, allorché tutto il mondo cristiano celebrava il centenario del martirio di San Pietro, si passò dalla fase preparatoria dei lavori alla prima attuazione dei medesimi. Padre Lino Cappiello, allora Custode di Terra Santa, incaricò padre Bellarmino Bagatti e l’autore di condurre una spedizione archeologica per uno studio sistematico della zona di Tabgha di proprietà francescana.
Gli scavi ebbero inizio il 25 marzo 1968 e durarono due mesi. La presente pubblicazione ne costituisce la relazione finale.

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 184
Formato: Libro illustrato
Anno di pubblicazione: 1970

Editore: Franciscan Printing Press

Condividi
Autori

Stanislao Loffreda (Montepulciano, 1932) appartiene alla Provincia Francescana di San Giacomo nelle Marche. Laureato in Sacra Scrittura (Pontificia Commissione Biblica, 1961) e in Teologia (Studium Biblicum Franciscanum, 1962), ha conseguito un master in archeologia presso l'Oriental Institute of Chicago (1967). Dal 1978 al 1990 ha diretto lo Studium di Gerusalemme, presso il quale è oggi professore emerito. Ha al suo attivo diverse campagne di scavo, tra cui Cafarnao (1968-91; dal 2000 ne è il direttore) e la fortezza di Macheronte, in Giordania (1978-81), alle quali ha dedicato diverse pubblicazioni.

Frédéric Manns, francescano, presbitero e biblista francese, è professore di Ermeneutica e Storia dell’esegesi ebraica presso la Facoltà di Scienze Bibliche e Archeologia di Gerusalemme (Studium Biblicum Franciscanum). È uno dei massimi esperti del rapporto tra giudaismo e cristianesimo nei primi secoli. Ha pubblicato molti saggi e studi esegetici tradotti in varie lingue. Per Edizioni Terra Santa è autore di: Terra Santa sacramento della fede. Pellegrinaggio cristiano e cammino della vita (con A. Coniglio, 2015), Beata colei che ha creduto. Maria, una donna ebrea (2009), Sinfonia della Parola. Verso una teologia della Scrittura (2009), Saulo di Tarso. La chiamata all’universalità (2008).

Altri titoli a catalogo
Jérusalem Antioche Rome - Frédéric Manns

Jérusalem Antioche Rome

Jalons pour une théologie de l'église de la circoncision
Cafarnao VI - Stanislao Loffreda

Cafarnao VI

Tipologie e contesti stratigrafici della ceramica (1968-2003)
Ti potrebbe interessare
Culture e religioni in dialogo

Culture e religioni in dialogo

Atti della IV edizione delle Giornate di archeologia e storia del Vicino e Medio Oriente. Milano, Biblioteca Ambrosiana (4-5 maggio 2018)
Via Crucis - Francesco Patton

Via Crucis

Riflessioni di fra Francesco Patton ofm
Machaerus III - Győző Vörös

Machaerus III

The Golden Jubilee of the Archaeological Excavations. Final Report on the Herodian Citadel (1968-2018)

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione