Santa Caterina d’Alessandria - Emilio Giamberardini

Santa Caterina d’Alessandria

Uno studio originale e singolarmente documentato su s.Caterina d'Alessandria: un piccolo capolavoro agiografico.

Il grande merito di p. Giamberardini sta nell’aver restituito l’immagine più semplice, più pura, più vera e reale di questa tipica rappresentante della Chiesa alessandrina del sec. IV. L’autore, con singolare e rigoroso metodo retrocedente, conduce per mano il lettore – con probanti documenti letterari, artistici e iconografici – sin quasi alla fonte, da cui è poi scaturita quella fioritura primaverile che ha deliziato il giardino africano di Cristo; quasi a farci toccare con mano le prove storiche di un culto che non s’inventa, ma si sublima al rango dell’arte. Questo studio si può veramente dirsi originale, essenzialmente scientifico, idealmente completo nel suo assunto di fondo, singolarmente documentato e aggiornato: un piccolo capolavoro agiografico. Liberata dalle scorie del tempo, dalle paludate sovrastrutture di pie leggende o di edificanti liturgie (che l’arte ha saputo eternare), la figura di santa Caterina d’Alessandria ci viene restituita nitida, pura e bella come quella di una vergine di Cristo, in terra d’Africa, testimoniante una fede illuminata e saldata con un martirio clamoroso.

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 45
Formato: Libro illustrato
Anno di pubblicazione: 1978

Editore: Franciscan Printing Press

Libro illustrato   8,00 €  6,80 €Non disponibile
Condividi
Autore

Emilio Giamberardini, figlio di Pietro e di Mariadomenica Vespasiani, nacque a S. Croce di Lucoli il 14 gennaio 1917. Dopo gli studi elementari, all’età di dodici anni, su consiglio del P. Aniceto Chiappini entrò nel collegio dei Frati Minori a Sulmona (la sua prima lettera indirizzata alla mamma è datata 8.10.1929). Qui iniziò i suoi studi ginnasiali che concluse nella cittadina di Penne.

I suoi studi classici proseguirono nei conventi di Capestrano e di S. Giuliano dell’Aquila. Studiò teologia a Roma nel Pontificio Ateneo Antoniano. Fu ordinato sacerdote il 13 luglio 1941, a Roma. La sua prima messa a S. Croce di Lucoli fu celebrata il 27 luglio 1941, come risulta dalla sua lettera scritta ai genitori da Grottaferrata.

Il 9 giugno 1944, con la tesi «De Verbo Incarnato secundum Hiliarium Pictaviensem», conseguì la laurea in teologia e fino alla sua scomparsa (14 marzo 1978) P. Gabriele dedicò la sua vita all’insegnamento e alla ricerca.

Ti potrebbe interessare

Siamo tutti profughi

I miei viaggi e i miei incontri con le ragazze di tutto il mondo in fuga dalla guerra

Gino Bartali

Una bici contro il fascismo Copertina flessibile – 24 gen 2019

Come un respiro

Cammino spirituale di Luisa Jaques - Suor Maria della Trinità, Clarissa di Gerusalemme
L’ultima ragazza

L’ultima ragazza

Storia della mia prigionia e della mia battaglia contro l'Isis
Un dono d’amore - Martin Luther King

Un dono d’amore

Sermoni da “La forza di amare” e altri discorsi 
La strada del Nebo - Alberto Friso

La strada del Nebo

Storia avventurosa di Michele Piccirillo, francescano archeologo 
San Francesco d’Assisi - Gilbert K. Chesterton

San Francesco d’Assisi

Raccontato alle donne e agli uomini di poca fede che lo hanno in simpatia
Il Libro della Misericordia - Natale Benazzi

Il Libro della Misericordia

Le preghiere più belle della Bibbia e dei grandi autori della tradizione cristiana

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione