L’incantesimo - Emanuel Bergmann

L’incantesimo

Una storia divertente e struggente, capace di viaggiare per epoche e continenti; un romanzo sulla fragilità della vita, sulla separazione, la perdita e la forza dei desideri che, come per incantesimo, possono diventare realtà.

"Queste due persone sono fatte l’una per l’altra. Le loro anime sono unite per l’eternità anche se le avversità della vita vogliono dividerle. Il loro amore non si estinguerà mai! Si appartengono dall’inizio dei tempi!"

Un ragazzino che crede a tutto e un anziano mago che non crede più a nulla. Cosa potrebbe unirli se non il corso della storia e un’incredibile avventura?

Praga, 1934: Mosche Goldenhirsch, figlio quindicenne del vecchio rabbino, perde la testa per un leggendario mago del circo, conosciuto come l’Uomo Mezzaluna, e per la sua graziosa assistente. Mosche scappa di casa e si unisce alla loro carovana, lentamente in viaggio verso la Germania.
Riesce a sfuggire alla furia omicida dei campi di sterminio e diventa un illusionista di successo, negli Stati Uniti, con il nome d’arte di Grande Zabbatini. Los Angeles, 2007: Max Cohn, dieci anni, scappa dalla finestra della sua cameretta per andare a trovare il Grande Zabbatini, ormai stufo e anziano.

Il ragazzino è convinto che solo la sua magia e i suoi incantesimi possano far tornare insieme i genitori prima che il divorzio venga firmato.

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 381
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2017
ISBN: 9788893441148

Editore: La Nave di Teseo

Condividi
Ti potrebbe interessare
Il presepe di mio papà

Il presepe di mio papà

Racconti magici e azzardati in attesa del Natale
L’arte di essere fragili - Alessandro D'Avenia

L’arte di essere fragili

Come Leopardi può salvarti la vita
  • © Fondazione Terra Santa - Edizioni Terra SantaPartita IVA 04908720966Privacy policy

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione