La coscienza e la legge - Raffaele Cantone

La coscienza e la legge

Dalla più attuale e controversa questione dell'accoglienza dei migranti alla questione della corruzione, dai sistemi di repressione al modo di intendere la punizione e il perdono.

Le disuguaglianze, l’immigrazione, la sicurezza, la corruzione: su queste e altre questioni nevralgiche del nostro tempo abbiamo un atteggiamento diverso a seconda dell’idea di giustizia che assumiamo. Giusto è ciò che coincide con la legge?

Raffaele Cantone e Vincenzo Paglia si confrontano senza pregiudizi o ipocrisie a partire dalle loro differenti visioni del mondo. Con un fine che inseguono testardamente pagina dopo pagina: comprendere e definire cosa è giusto. Con il più onesto dei mezzi: gli esempi tratti dalle loro esperienze professionali, in particolare quelli che chiamano in causa la nostra coscienza, quelli che la legge sembra non riuscire a codificare. Dalla più attuale e controversa questione dell’accoglienza dei migranti alla questione della corruzione, dai sistemi di repressione al modo di intendere la punizione e il perdono.

Il dialogo è stato curato da Emanuele Coen, giornalista de “L’Espresso”.

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 169
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2019
ISBN: 9788858135228

Editore: Laterza

Condividi
Ti potrebbe interessare
Prima di giudicare, pensa! - Salvo Noè

Prima di giudicare, pensa!

I 7 passi per liberarsi dal giudizio tossico e generare positività
Colorare il mondo

Colorare il mondo

L’ecologia integrale di Papa Francesco
Perché il populismo fa male al popolo - Bartolomeo Sorge, Chiara Tintori

Perché il populismo fa male al popolo

Le deviazioni della democrazia e l’antidoto del “popolarismo”

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione