Il Libro di Giona - Alviero Niccacci, Massimo Pazzini, Roberto Tadiello

Il Libro di Giona

Analisi del testo ebraico e del racconto

Il grande impulso che lo studio dell’ebraico biblico ha avuto in questi anni, in ambito accademico ma anche a livello pastorale, rende ragione dell’esigenza di proporre una nuova edizione de Il Libro di Giona.

Analisi del testo ebraico e del racconto, come già accaduto in precedenza per il volume di M. Pazzini e A. Niccacci Il Rotolo di Rut. Analisi del testo ebraico (Edizioni Terra Santa, 2008). Gli Autori affrontano la novella di Giona (48 versetti distribuiti in quattro capitoli) con lo stesso orientamento usato per l’analisi del Rotolo di Rut.
Le tre parti che compongono il volume sono opera di Alviero Niccacci (analisi sintattica, capp. 1 e 3), Massimo Pazzini (analisi morfologica, cap. 2) e Roberto Tadiello (analisi narratologica, cap. 4). L’approccio narratologico permette una lettura del testo di tipo “teatrale”, con una trama che si snoda in diverse scene suddivise, a loro volta, in quadri narrativi.
Il volume è destinato non solo agli studenti di ebraico che abbiano una base elementare della lingua ma anche agli amanti della Scrittura nelle lingue originali.

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 134
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2013
ISBN: 978-88-6240-199-9

Editore: Edizioni Terra Santa

Condividi
Autori

Alviero Niccacci (1940-2018) apparteneva alla Provincia Francescana dell'Umbria. Laureato in Teologia (Pontificia Università Lateranense, 1969), in Studi Orientali (Pontificio Istituto Biblico, 1970), in Sacra Scrittura (PIB, 1972) e in Lettere (Università di Roma, 1977), è stato professore ordinario presso lo Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme. Di quest'ultimo è stato anche segretario, vice direttore e direttore (dal 1990 al 1996).

Massimo Pazzini (Villa Verucchio, 1955), ofm, licenziato in Teologia biblica presso lo Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme (1985), BA in Lingua ebraica e Lingue semitiche antiche all'Università Ebraica di Gerusalemme (1990), laureato in Lingue e civiltà orientali all'Istituto Universitario Orientale di Napoli (1998), insegna ebraico, aramaico e siriaco allo Studium dal 1991. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Grammatica siriana (1999), Il libro di Giona. Analisi del testo ebraico e del racconto. (2004) con A. Niccacci e R. Tadiello.

Roberto Tadiello, della Provincia Veneta “S. Antonio di Padova” (OFMCap), ha conseguito la licenza (1999) e il dottorato (2003) in Teologia biblica presso lo SBF di Gerusalemme. Attualmente è docente di Antico Testamento e di Lingua ebraica presso lo Studio Teologico Cappuccino Laurentianum di Venezia, affiliato al Pontificio Ateneo Antonianum di Roma, e direttore della Biblioteca Provinciale “SS.mo Redentore” a Venezia. Oltre a una grammatica della lingua ebraica on line, nel 2003 ha pubblicato Giona tra testo e racconto (Pars dissertationis) e vari articoli di esegesi biblica a carattere scientifico. Cura le pagine bibliche di alcune riviste divulgative.

Ti potrebbe interessare
Zuppe, balene e pecore smarrite - Marco Tibaldi

Zuppe, balene e pecore smarrite

Racconti di donne, uomini e cose dallo straordinario mondo della Bibbia
Il dono della comunione - Marc Ouellet

Il dono della comunione

L’amore trinitario nella Chiesa alla luce della Pasqua
Cristiani ed ebrei - Simone Paganini, Jean-Pierre Sterck-Degueldre

Cristiani ed ebrei

Domande e risposte per conoscere gli aspetti fondamentali

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione