Biglietto d’amore - Laura Mancinelli

Biglietto d’amore

Nella Svizzera del XIII secolo un giovane poeta di belle speranze, su incarico del suo signore, viaggia da Zurigo a Passau per scoprire e trascrivere quante piu possibili poesie d'amore.

Hadlaub, giovane poeta e scrivano, vive spensierato nella dimora di Rudiger Manesse, ricco mercante di Zurigo, fino al giorno in cui s’innamora incautamente della figlia sedicenne del suo signore. Viene allora allontanato con un pretesto: partire per un lungo viaggio nelle regioni germaniche meridionali alla ricerca di tutti i versi d’amore conservati nelle biblioteche dei castelli, dei monasteri e delle case private, al fine di raccoglierli in un unico volume.
Qui la finzione incontra la storia, perché quel progetto che assomiglia a un’utopia è destinato a diventare una delle piú importanti raccolte pervenute fino a noi dei "Minnesanger", poeti d’amore in lingua tedesca: il "Codice Manesse", riccamente miniato, tuttora conservato nella Biblioteca Universitaria di Heidelberg.

Tristemente Hadlaub parte per la sua missione, in compagnia del cacciatore Guilbert, affidatogli dal suo signore come scorta e guida. Nel corso del loro avventuroso peregrinare, questi due uomini diversissimi impareranno anche ad assomigliarsi un po’: il rude cacciatore si rivelerà un "compagno di cammino, fatto di terra e di qualche materiale prezioso", e il poeta trasognato comincerà ad apprezzare i piaceri terreni e a fissare lo sguardo dove non era abituato. Hadlaub e Guilbert faranno sosta nei luoghi piú disparati, tappe di un piccolo ma intenso viaggio di formazione: un allegro mulino-harem, l’ambigua capanna di un eremita, il monastero di San Gallo, un ricetto per donne ferite dalla vita, il gelido castello del conte Ulrich von Liechtenstein, ridotto in miseria dalle sue stesse passioni, la casa di Tannhauser, figura storica e al tempo stesso leggendaria di poeta guerriero fuori del comune, infine la grande corte del vescovo di Passau.

E cosí, tra pergamene e coltri di pelliccia, piatti tradizionali e vini raffinati, chiacchiere e profondi conversari, dal freddo di un castello in decadenza ai fasti di una corte nel pieno del suo splendore, Laura Mancinelli celebra una civiltà ricca d’amore per l’arte, la bellezza, l’amicizia, l’avventura e, soprattutto, il sogno.

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 180
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2002
ISBN: 9788806164515

Editore: EINAUDI

Condividi
Altri titoli a catalogo

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione