100 cose da sapere sulla Sindone - Roberta Russo

100 cose da sapere sulla Sindone

Guida essenziale per pellegrini, curiosi, scettici

In questa guida, agile ed essenziale, il lettore troverà 100 risposte, tasselli sintetici che forniscono un “bagaglio di partenza” per accostarsi all’enigma del “sudario di Torino” scoprendo tante curiosità.

È il lino più famoso del mondo. Da secoli provoca l’intelligenza e il cuore di uomini e donne di ogni latitudine: fedeli, curiosi, scettici, ma anche storici, scienziati, teologi che hanno tentato di carpirne il mistero.
Cos’è la Sindone? È davvero il lenzuolo funebre di Gesù? Quali segreti nasconde? A quale epoca risale? Nel corso del tempo le domande si sono moltiplicate. E in questa guida, agile ed essenziale, il lettore troverà 100 risposte, tasselli sintetici che forniscono un “bagaglio di partenza” per accostarsi all’enigma del “sudario di Torino” scoprendo tante curiosità: davvero Hitler voleva rubare la Sindone? I Templari custodirono il sacro lino in segreto? Ci sono film che parlano del lenzuolo torinese? È vero che le copie devozionali furono più di 50?
Le domande non cesseranno mai di moltiplicarsi, ma in questo libro il lettore, credente o non credente, troverà una mappa indispensabile per orientarsi di fronte a una delle icone più affascinanti della storia sacra.
Con tavola fuori testo a colori della Sindone

continua

Lingua: Italiano
Numero pagine: 216
Formato: Libro
Anno di pubblicazione: 2015
ISBN: 978-88-6240-324-5

Editore: Edizioni Terra Santa
Collana: 100 cose da sapere

Condividi
Recensioni

Ansa - Avvenire - Radio Vaticana

Autore

Roberta RUSSO, editor e traduttrice, studiosa di storia sacra e misticismo, si occupa da anni di pubblicistica sui temi religiosi. Per Edizioni Terra Santa è autrice di L'arte di camminare (2018), mentre per la collana “Cento cose da sapere” ha curato i volumi: Sindone. Guida essenziale per pellegrini, curiosi, scettici (2015) e L’albero della vita e gli altri simboli cristiani (2017).

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione